Immobili, News

Imu “imbullonati”

Possedete immobili di categoria catastale D o E?  Ricordatevi di verificare che la rendita 56b0a72bfdb94d15a82f937dcatastale assegnata non sia influenzata dalla presenza di impianti, macchinari e/o attrezzature funzionali al processo produttivo. Se così fosse contattate il vostro geometra di fiducia in quanto scade il 15 giugno il termine per richiedere, a mezzo DOCFA, la riduzione della rendita catastale di fabbricati industriali su cui sono infissi i così detti “imbullonati”.

News

Pubblicato il “Decreto Imu”

Il 29 Ottobre 2013 è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la conversione in legge del Decreto Imu (Dl. 102/2013).

Con la pubblicazione viene pertanto confermata la soppressione della prima rata Imu 2013 per gli immobili oggetto della precedente sospensione:

  1. Immobili adibiti ad abitazione principale (tranne quelli accatastati come A1, A8 ed A9) e loro pertinenze (una per categoria catastale);
  2. Terreni agricoli e fabbricati rurali;
  3. Case popolari;
  4. Abitazioni delle cooperative edilizie a proprietà indivisa.

Viene inoltre introdotta la possibilità che i Comuni assimilino alle abitazione principali le unità abitative date in comodato a parenti in linea retta entro il primo grado se da questi adibite ad abitazione principale.

Altra importante novità è la sospensione della seconda rata Imu per gli immobili merce detenuti dalle imprese costruttrici a patto che non siano concessi in locazione. Vi ricordiamo inoltre che nel caso in cui l’acconto di Giugno 2013 fosse stato calcolato in base alle aliquote del 2012 sarà necessario provvedere all’eventuale conguaglio per quando dovuto fino al 30/06/2013.